Salta al contenuto principale

Crolla un muro di contenimento, un morto
L'uomo di Papanice era a lavoro nella sua villa

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

CROTONE – Stava lavorando ad un muro di contenimento della sua villetta che a causa di un improvviso cedimento gli è franato addosso. È accaduto nella tarda mattinata di oggi nella frazione Papanice di Crotone. L’uomo, Romeo Megna, di 56 anni, è rimasto sepolto sotto i cumuli di mattoni e cemento. Quando si sono accorti di quanto era accaduto alcuni passanti hanno provato a tirarlo fuori scavando con le mani: Megna, infatti, era ancora in vita. Nel frattempo sono scattati i soccorsi e sul posto sono arrivati un elicottero del 118, una squadra di Vigili del fuoco del comando provinciale, Polizia di Stato e Carabinieri. Malgrado la celerità dei soccorsi, tuttavia, per l’uomo non c'è stato nulla da fare. Quando i vigili del fuoco sono riusciti ad estrarlo dalle macerie il suo cuore aveva cessato di battere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?