Salta al contenuto principale

Cosenza, abusa e deruba l'ex moglie
Arrestato un quarantenne rumeno

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

COSENZA – I Carabinieri della Compagnia di Cosenza hanno tratto in arresto un quarantenne rumeno per violenza sessuale nei confronti dell’ex moglie con la quale aveva avuto 9 figli. La donna, circa otto anni fa, si era trasferita nel capoluogo bruzio per motivi di lavoro, portando con sè cinque figli, tutti minorenni; l’uomo, con il resto della prole, la raggiunse dopo circa un anno. La donna, ora quarantenne, avrebbe subito violenze e maltrattamenti da parte dell’uomo. Nonostante la successiva separazione tra i due ed una nuova convivenza instaurata con un’altra donna, l’aguzzino non avrebbe smesso di maltrattare l’ex moglie, costringendola, anche con la forza, a subire ripetuti rapporti sessuali, alcuni dei quali consumati sotto gli occhi dei figli minori, e derubandola anche dello stretto necessario per vivere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?