Salta al contenuto principale

In autostrada con 5 chili di eroina
Corriere reggino preso nel cosentino

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

MORANO CALABRO (Cosenza) - Un uomo di cui non sono state rese note le generalità è stato arrestato dai militari della Guardia di finanza, in servizio lungo l’autostrada A/3 Salerno-Reggio Calabria, nei pressi dello svincolo di Campotenese. nel comune di Morano Calabro (Cosenza). I finanzieri hanno fermato l’uomo, residente nella provincia di Reggio Calabria, alla guida di una Renault New Clio, proveniente da nord e diretto nella provincia reggina, a bordo della quale è stata trovata droga, per un totale di oltre 5 chilogrammi di eroina. 

Il veicolo, a seguito di un preliminare e sommario controllo, era sembrato integro in ogni sua parte; ma, dopo una attenta, minuziosa e ispezione svolta con l’ausilio di un cane antidroga, rimuovendo i tergicristalli e la griglia di protezione delle prese d’aria, i militari hanno notato la presenza di una cavità, precostituita ad arte, rinvenendovi 10 involucri abilmente occultati, del peso di circa 500 grammi ciascuno, contenente sostanza stupefacente del tipo «eroina», per un totale di 5,175 di eroina. Il magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Castrovillari, ha disposto il sequestro della sostanza stupefacente rinvenuta, di un telefono cellulare, di 4 schede sim non ancora utilizzate e dell’autovettura. Il corriere è stato, pertanto, tratto in arresto ed associato alla casa circondariale di Castrovillari. La droga, risultata essere del massimo grado di purezza, una volta lavorata avrebbe consentito di ottenere circa 50.000 dosi che immesse sul mercato illecito calabrese avrebbero fruttato circa 1 milione di euro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?