Salta al contenuto principale

Il corpo di Fabrizio Pioli era sepolto in campagna
Si è costituito l'uomo accusato del delitto

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 8 secondi

ROSARNO - Il corpo di Fabrizio Pioli è stato trovato fra Rosarno e Melicucco. Le forze dell'ordine hanno scavando in una zona di campagna, alla ricerca dei resti del giovane elettrauto di Gioia Tauro scomparso un anno fa. A indicare il luogo è stato Antonio Napoli, 54 anni, padre della donna con cui Pioli aveva una relazione. L'uomo si è costituito ai carabinieri di Melicucco, nel Reggino; era ricercato dal 25 febbraio del 2012 per omicidio in concorso nei confronti di Fabrizio Pioli, il giovane elettrauto di Gioia Tauro scomparso il 23 febbraio dello scorso anno.

Pioli è sparito il 23 febbraio 2012 da Melicucco. L'ipotesi, che ha portato all'arresto di tre persone, è che la vicenda sia legata alla relazione intrapresa dal 38enne con una donna sposata. I familiari della donna sono stati accusati di omicidio e occultamento di cadavere. Il gup del Tribunale di Palmi, su richiesta della Procura, ha rinviato a giudizio cinque persone, quattro delle quali parenti di Simona Napoli, la ragazza di Melicucco con la quale Pioli aveva iniziato una relazione nonostante fosse sposata. Le persone rinviate a giudizio sono il padre della giovane, Antonio Napoli, di 55 anni, che era latitante da mesi, la madre, Rosina Napoli (51), il fratello Domenico (23), il cugino Francesco (33), e Pasquale Galatà.   Secondo l’accusa i cinque avrebbero ucciso Pioli facendone poi sparire il corpo, per punirlo della relazione con Simona.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?