Salta al contenuto principale

Pistola e proiettili in casa
Arrestato un uomo a Petilia

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

PETILIA POLICASTRO (Crotone) - Un uomo di 58 anni, Edoardo Costanzo, è stato arrestato dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Petilia Policastro durante una serie di perquisizioni domiciliari volte alla ricerca di armi clandestine nel territorio petilino e nelle relative frazioni di Foresta, Camellino e Pagliarelle. In casa dell’arrestato, a Pagliarelle, gli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile, unitamente ai colleghi della locale Stazione hanno sequestrato una pistola Luger cal.9 con matricola abrasa, ed una settantina di proiettili. A carico dell’uomo pesavano precedenti proprio per possesso illegale di armi.
La sua abitazione composta da tre piani è stata perquisita a fondo senza che venisse rinvenuto nulla di anomalo, ma per l’uomo è stata fatale l’insistenza, insolita, con cui restava seduto sul divano sul quale si era accomodato nell’attesa che i militari terminassero le attività di perquisizione. L’uomo, che probabilmente pensava di riuscire a farla franca, dapprima ha accusato un lieve malore, per poi provare a darsi ad una improbabile fuga, venendo immediatamente bloccato dai militari. Davanti alla sua abitazione ci sono stati momenti di tensione tra i familiari di Costanzo e i Carabinieri, i quali hanno evitato che la situazione degenerasse a causa delle vivaci proteste da parte della famiglia dell’uomo. L’arma clandestina sequestrata verrà ora inviata al R.I.S. di Messina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?