Salta al contenuto principale

Autostrada, Ciucci conferma: «Pronta per fine anno»
Il tratto Gioia e Scilla aperto per l'estate

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

REGGIO CALABRIA - «Oggi apriamo una nuova carreggiata intera per 9 chilometri, questo ci consente di trasferire tutto il traffico sulla nuova carreggiata e di completare la seconda carreggiata, il tutto con l’obiettivo per questo macrolotto tra Gioia Tauro e Scilla di aprire per il prossimo esodo». Lo ha detto l’amministratore unico di Anas, Pietro Ciucci, che oggi, alla presenza del ministro delle infrastrutture e dei trasporti Corrado Passera, ha inaugurato il nuovo tratto del V macrolotto. Quanto alla data di completamento dei lavori della nuova A3 Salerno Reggio Calabria, Ciucci ha confermato l’impegno di finire entro l'anno: «Riteniamo di poter rispettare la data di dicembre 2013».
Il ministro Corrado Passera ha sottolineato l'importanza dell'opera: «L'appuntamento di oggi è un altro importante passo in avanti verso il completamento di una delle più importanti infrastrutture del Paese, oltre che parte integrante del corridoio europeo Helsinki-La Valletta». «Secondo la tabella di marcia - ha continuato il ministro – i tratti a corsia unica dovranno essere dimezzati entro l’estate, prima dell’esodo, mentre entro la fine dell’anno tutti i cantieri oggi aperti dovranno essere completati». Il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, presente all’apertura dell’Anas di 9 chilometri di carreggiata della nuova A3 Salerno-Reggio Calabria nel V macrolotto, ha plaudito al rispetto del calendario per il completamento dei lavori, che, come hanno confermato oggi l’amministratore unico di Anas, Pietro Ciucci, e il ministro dei trasporti e delle infrastutture, Corrado Passera, saranno ultimati entro il 31 dicembre 2013. «Poi mancheranno 50 chilometri aggiuntivi – ha commentato Giuseppe Scopelliti – e su questo c'è l’impegno di tutto il gruppo dirigente parlamentare del Pdl che deve sostenere questa battaglia. La riapertura definitiva di tutto il tratto entro il 31 dicembre 2013 – ha concluso il governatore – sarà sicuramente un obiettivo che libererà questa terra da una situazione di grande emarginazione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?