Salta al contenuto principale

Furto nel bar dell'ospedale
Due arresti a Lamezia

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

LAMEZIA TERME (CZ) – Due persone sono state arrestate della Polizia di Stato a Lamezia Terme per furto aggravato in concorso tra loro. Si tratta di Domenico caparello e Stefano Caruso, entrambi quarantenni. Sono ritenuti resposnabili di un furto ai danni del bar dell’ospedale cittadino, avvenuto nella notte fra il 3 ed il 4 marzo, nottetempo. I due sarebbero entrati all’interno del locale adibito a bar, forzandone un infisso esterno, e si sarebbero impossessati del registratore di cassa, successivamente ritrovato svuotato del denaro nel corridoio che conduce al locale lavanderia dell’ospedale.

Determinanti ai fini dell’identificazione degli autori e della ricostruzione della dinamica dei fatti sono stati l'acquisizione dei filmati del sistema di videosorveglianza, che ha consentito di indirizzare le prime indagini sugli arrestati ed i risultati dell’attività della polizia scientifica. Da un’attenta visione dei fotogrammi estrapolati dal video, gli investigatori, riconosciuti i malviventi, hanno notato che uno dei due aveva la mano sinistra fasciata. Caparello, alcuni giorni prima, si era procurato la frattura del secondo dito della mano sinistra. Gli operatori della polizia scientifica hanno inoltre trovato le impronte lasciate dai due sull'infissoforzato per l’effrazione. Gli arrestati hanno al loro carico numerosi precedenti. Caparello era sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali. Dopo le formalità di rito, sono stati associati alla locale casa circondariale . 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?