Salta al contenuto principale

Il corno di un'antilope della steppa tra i bagagli
Scatta il sequestro all'aeroporto di Reggio

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

REGGIO CALABRIA – Parti del corno di un’antilope della steppa, specie animale della zona caucasica a rischio di estinzione, sono state trovate e sequestrate dai funzionari delle dogane dell’Aeroporto di Reggio Calabria che hanno operato con gli specialisti del Corpo forestale dello Stato. Le strisce di corno, appartenenti ad un animale protetto dalle convenzioni internazionali, erano all’interno dei bagagli di un cittadino proveniente dalla Cina. All’uomo è stato contestato un illecito amministrativo.

L'antilope dell steppa, il cui nome scientifico è saiga tatarica, vive solamente in poche aree della Calmucchia (Russia), del Kazakistan e della Mongolia occidentale. Originariamente invece abitava una vasta area delle steppe eurasiatiche, dalle colline pedemontane dei Carpazi e del Caucaso fino alla Zungaria e alla Mongolia. La sua diffusione, però è diminuita enormemente, almeno del 95% in 15 anni.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?