Salta al contenuto principale

Crotone, il Coisp organizza presidio
per chiedere interventi sulla questura

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

CROTONE – Il sindacato di polizia Coisp avvia una mobilitazione per protestare contro la «indegna e vergognosa situazione in cui versa tutt'oggi lo stabile che ospita gli Uffici della Questura di Crotone, sia sotto il profilo dell’inquinamento ambientale, ulteriormente confermato dai recenti esiti degli accertamenti, nonchè sotto il profilo della carenza strutturale ed igienico sanitaria in cui versa l’immobile». 

A renderlo noto è il segretario del Coisp di Crotone, Massimo Lupo. Una serie di assemblee, sit-in e conferenze stampa sono state organizzate per sensibilizzare i poliziotti e la cittadinanza rispetto alla condizione dello stabile della Questura di Crotone e a tutte le problematiche del personale che vi presta servizio, nonchè delle problematiche del personale che presta servizio presso la Sezione Polizia Stradale di Crotone. Il programma delle iniziative partirà domenica e durerà ininterrottamente fino alle ore 20 di martedì 26 marzo, con presidio notturno. Alla mobilitazione interverranno il Segretario Generale Nazionale Franco Maccari, il Segretario Regionale Giuseppe Brugnano, una delegazione della Segreteria Regionale del Coisp, rappresentanti politici eistituzionali. In particolare, domenica 24 marzo presso il Gazebo Hotel Foti, alle ore 15 si costituirà un’Assemblea Sindacale, mentre alle ore 18.30 è in programma una prima conferenza stampa. Lunedì 25 marzo presso la SS 106, nei pressi del cavalcavia di ingresso della città, è in programma un presidio e un volantinaggio, mentre alle ore 18,30 ci sarà una conferenza stampa» presso il Gazebo Hotel Foti. Martedì 26 marzo alle ore 15 ci sarà l’assemblea sindacale e alle ore 19.00 una conferenza stampa. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?