Salta al contenuto principale

Omicidio a Reggio Calabria: un uomo
freddato a colpi di pistola in un panificio

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

REGGIO CALABRIA - Il titolare di un panificio, Andrea Catalano, 43 anni (e non 25 come era stato reso noto in un primo momento), è stato ucciso a Reggio Calabria. L’uomo, noto alle forze dell’ordine per vecchi episodi non legati alla criminalità organizzata, è stato raggiunto colpi di pistola al torace mentre, attorno alle 5.30, era nel suo panificio, «Sapori e delizie» in via Vittorio Veneto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno avviato le indagini. Al momento non è stato chiarito se si sia trattato di una tentata rapina finita male. 

Sono stati cinque, i colpi sparati dal killer.   L’arma usata è stata un revolver, probabilmente calibro 38 o 45. Sul luogo dell’omicidio, infatti, non sono stati trovati bossoli.   Il cadavere è stato trovato dai carabinieri riverso a terra, sulla porta di ingresso del locale.   I carabinieri, già dalla prima mattinata, oltre agli interrogatori, hanno effettuato anche numerose perquisizioni a casa di pregiudicati. Più che all’ipotesi della rapina, gli investigatori sembrano pensare che il movente dell’omicidio sia da ricercare nella vita privata della vittima. Gli investigatori stanno sentendo familiari e conoscenti di Catalano, nella speranza di ricostruire le ultime ore di vita della vittima e di accertare se negli ultimi giorni abbia avuto contrasti con qualcuno. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?