Salta al contenuto principale

Cariati, anziana aggredita e malmenata in casa
durante una rapina: è in prognosi riservata

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

CARIATI (CS) - Una rapina degenerata, un'anziana aggredita e malmenata. A Cariati, sulla costa jonica cosentina, è stata una notte di violenza. E a farne le spese è stata una donna di 83 anni, che ha subito un'irruzione di malviventi nella propria abitazione. Erano entrati per portare via qualcosa che avesse un valore, ma qualcosa non è andato come avevano previsto e la situazione è degenerata.

L'anziana donna è finita nelle mani dei ladri che hanno infierito su di lei, picchiandola. Colpita alla testa e al setto nasale, è stata condotta prima nell’ospedale di Cariati per poi essere trasferita a Cosenza. Ha riportato ferite serie, tanto che ora si trova ricoverata in prognosi riservata. Le indagini sulla vicenda sono state affidate ai carabinieri. Dopo le prime indagini, i militari dell'Arma hanno tratto in arresto due malviventi. I rapinatori arrestati sono Luigi Biafora e Sonia Morano, entrambi di 19 anni, conviventi, che abitavano nell’appartamento sottostante la casa della vittima. Alle 5 del mattino sono saliti in casa della signora, e dopo averla malmenata hanno cercato di impossessarsi dei risparmi che la malcapitata aveva in casa. Dopo l’arresto l’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Rossano, la donna nella sezione femminile del penitenziario di Castrovillari.

Redazione web

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?