Salta al contenuto principale

Sorianello, gli sparano dalla finestra di casa
Gravissimo un giovane: c'è l'ombra della faida

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

SORIANELLO (VV) - Il killer si era appostato dietro alla finestra di casa. Ha aspettato di averlo nel mirino e poi ha sparato un colpo di fucile calibro 12. Ora la vita di Salvatore Lazzaro, 23 anni, è appesa a un filo. La rosa dei colpi lo ha sfigurato tra la testa e il torace. Dopo i soccorsi dei familiari e le prime cure a Serra San Bruno, lo hanno trasportato all'ospedale di Catanzaro dove lotta per non morire. 

Sul luogo dell'agguato, in località Savini tra Gerocarne e Sorianello, sono intervenuti i carabinieri. Sapevano già chi è Salvatore Lazzaro. Il giovane si trovava agli arresti domiciliari per fatti di droga, in seguito a un'inchiesta della procura di Torino. Ma l'agguato avvenuto attorno alle 21, potrebbe essere da collocare nell'ambito della faida che sta insanguinando da un anno la zona delle Preserre vibonesi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?