Salta al contenuto principale

Nuova intimidazione alle autolinee Federico nel catanzarese
Incendiato un autobus. Tre mesi fa ne bruciarono sei

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

SANTA CATERINA SULLO JONIO (Catanzaro) - Persone non identificate hanno incendiato, la scorsa notte, a Santa Caterina dello Ionio, dopo averlo cosparso di liquido infiammabile, un autobus dell’azienda di trasporti Federico. Il mezzo era parcheggiato nel piazzale antistante la stazione del centro jonico. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Soverato, che hanno avviato le indagini. I vigili del fuoco con l’ausilio dei militari dell’Arma hanno evitato che il mezzo andasse completamente distrutto. Negli ultimi anni l'azienda, fondata nel 1929, è stata oggetto di diverse intimidazione. 

A febbraio scorso, infatti, sei autobus della stessa società furono incendiati a Satriano, sempre nel catanzarese. Quattro mezzi furono completamente distrutti, mentre altri due subirono danni ingenti. Gli autobus dati alle fiamme erano parcheggiati in un capannone della società. Su queste intimidazioni indagano i carabinieri della Compagnia di Soverato, ma non è escluso che la matrice possa avere un raggio di azione molto più ampio. D’altronde, sempre nei confronti dell’azienda Federico altre due intimidazioni furono messe a segno nel reggino durante lo scorso anno, quasi a conferma di un problema che riguarda una società molto importante con interessi economici in tutta la Calabria.

«Se questi atti continueranno a perpetrarsi, l’azienda si vedrà costretta, suo malgrado, a ridimensionare i servizi e a licenziare del personale», ha detto all’Ansa Rosario Federico, legale della società di autotrasporti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?