Salta al contenuto principale

Incendio ai rifiuti speciali depositati nel termovalorizzatore
Danni ingenti, rischi ambientali e per la salute a Crotone

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

CROTONE - Un incendio è scoppiato alle 2 della notte in località Passovecchio di Crotone, nel deposito di servizio dell’impianto di termovalorizzazione. L’incendio si è esteso per l’intera superfice del materiale depositato che risulta essere classificato come rifiuto speciale. Le squadre dei Vigili del fuoco intervenute hanno provveduto allo spegnimento dell’incendio limitando i danni al solo deposito della ditta Mida.

Le operazioni di soccorso si sono prorogate fino alla giornata di oggi, al fine di consentire lo spegnimento e raffreddamento strutturale del deposito. I danni più evidenti causati dall’incendio sono prevalentemente quelli relativi agli impianti del deposito ed al carro-ponte di servizio per il carico del termovalorizzatore, mentre la struttura portante in cemento armato ad una prima sommaria valutazione non sembra aver subito danni ne compromettono la staticità. I funzionari del comando dei vigili del fuoco di Crotone intervenuti sul posto hanno constatato che per il pericolo derivante alla compromissione degli impianti e del carro-ponte, risulta necessario rendere momentaneamente inagibile il locale coinvolto nell’incendio. Considerato che la tipologia del materiale depositato e viste le modalità di propagazione e di sviluppo della combustione le cause più probabili dell’incendio, secondo i pompieri, sono addebitabili ad fenomeno di autocombustione spontanea dei materiali organici presenti nei rifiuti. Durante le operazioni, oltre al personale dei Vigili del Fuoco del comando di Crotone e dei funzionari, hanno partecipato il personale tecnico e gli addetti alla sicurezza della ditta Mida.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?