Salta al contenuto principale

Meteorite, lanterna cinese, fuoco pirotecnico: un giallo
l'oggetto luminoso che ha acceso il rogo nel Cosentino

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

SAN GIORGIO ALBANESE (CS) - Potrebbe essere stata una lanterna cinese, ma ci sono molte perplessità. E non convince del tutto nemmeno la pista dei fuochi pirotecnici, mentre mancano riscontri per la teoria del meteorite. E così resta un giallo quanto successo domenica sera a San Giorgio Albanese, in provincia di Cosenza (LEGGI). Di certo c'è solo che nel cielo è apparso un oggetto luminoso e poi il bosco sottostante ha preso fuoco.

Nè i vigili del fuoco nè i carabinieri intervenuti sul posto hanno redatto una versione ufficiale che ricostruisca le cause del rogo in contrada Colucci. Tre testimoni hanno raccontato d’avere visto qualcosa che sembrava come trasportata dal vento e che poi è caduta in maniera quasi verticale sul suolo di campagna. Ma tutto in maniera molto veloce. 

Questo lascerebbe pensare a una lanterna cinese, ma nella zona non sono stati trovati i resti metallici che servono per reggerne la struttura. Gli investigatori, che durante la notte e stamattina hanno lavorato in zona, coordinati dai carabinieri della compagnia di Corigliano, al momento fanno sapere di escludere l’ipotesi d’un meteorite o di altri oggetti volanti, compreso un volo militare sperimentale. In zona, del resto, non sarebbe stato riscontrato alcuna voragine. Alcuni testimoni, però, affermano di aver sentito un boato. A smontare la teoria del fuoco pirotecnico è invece l'orario: il tutto è attorno alle 19,30 e si ritiene improbabile che si sia festeggiato in quel modo quando ancora il sole non era tramontato. Un piccolo mistero, insomma. In attesa di una traccia che confermi una delle teorie.

Redazione web


ULTERIORI DETTAGLI E TESTIMONIANZE SULL'EDIZIONE CARTACEA DI MARTEDI' DEL QUOTIDIANO

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?