Salta al contenuto principale

"Prodotto in Italia" e invece veniva dalla Germania
Multa pesante per una catena alimentare calabrese

Calabria

Chiudi

Agenti del Corpo forestale

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

REGGIO CALABRIA – Il personale del Nucleo Agroalimentare del Comando Provinciale di Reggio Calabria e dei Comandi stazione forestali della provincia hanno elevato sanzioni amministrative per un totale di 24.000 euro a carico di una nota catena di distribuzione alimentare al dettaglio con punti vendita nei comuni di Reggio Calabria, Taurianova, Polistena e Melito Porto Salvo. 

Secondo quanto reso noto, gli agenti del Corpo Forestale dello Stato hanno scoperto che i responsabili dei punti vendita mettevano in commercio prodotti che venivano presentati in modo tale da indurre in errore l'acquirente sull'origine o provenienza. Si trattava di alimenti sui quali appariva una etichetta riportante la dicitura «prodotto in Italia», mentre il prodotto in questione era stato realizzato in stabilimenti tedeschi. 

Nelle scorse settimane sanzioni amministrative per un totale di 120.000 euro erano state elevate a diversi punti vendita di prodotti alimentari anche su segnalazioni dei cittadini attraverso il numero di emergenza ambientale 1515 della Centrale Operativa del Corpo Forestale dello Stato. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?