Salta al contenuto principale

Mensa scolastica non a norma
chiusa dai carabinieri nel crotonese

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

ROCCABERNARDA (Crotone) - I Carabinieri di Roccabernarda, in collaborazione ai colleghi del N.A.S. di Cosenza, hanno effettuato una serie di controlli ed ispezioni in alcune mense scolastiche per accertare il rispetto dei requisiti minimi di igiene e di rispetto della complessa regolamentazione in materia. I controlli sono stati originati da alcune lamentele ricevute dal Comando Stazione del paese riguardo alla pulizia ed al decoro degli ambienti dedicati alla mensa e al refettorio delle scuole e dall’accesso che gli stessi militari avevano effettuato circa una settimana fa in seguito al raid vandalico subito dalla scuola media di via Galuppi. 

In quella circostanza i Carabinieri avevano avuto occasione di notare come i locali mensa presentassero alcune criticità igienico- sanitarie da esaminare con l’ausilio di alcuni specialisti. Gli accertamenti sono stati focalizzati sulla mensa della scuola elementare di via San Francesco dove i militari hanno rivelato delle irregolarità in seno alla conservazione di alcuni alimenti, in particolare la carne: diversi chilogrammi di carne, infatti, erano stati irregolarmente congelati. Sanzioni di tipo amministrativo sono stare comminate invece per quanto concerne la scuola media di via Galuppi dove, secondo quanto reso noto, è stata accertata una minore cura generale dell’igiene dei locali che i militari hanno provveduto a chiudere. Il provvedimento di chiusura rimarrà in vigore fino a quando non saranno ripristinate le condizioni igienico-sanitarie previste per legge.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?