Salta al contenuto principale

Vibo, porto abusivo d'armi
arrestato 60enne di Francavilla

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

VIBO VALENTIA – I carabinieri del Norm di Vibo Valentia, aliquota radiomobile, hanno arrestato Raffaele Fiumara, 60 anni, di Francavilla Angitola, residente a Pizzo, in provincia di Vibo Valentia, ritenuto dagli investigatori appartenente all’omonimo clan. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari del'Arma hanno rinvenuto una pistola calabro 7,65 con matricola abrasa e 12 cartucce del medesimo calibro che sono state poste sotto sequestro. Arrestato, Fiumara è stato posto agli arresti domiciliari in attesa della convalida del fermo. Sul finire degli anni '80, Raffaele Fiumara era rimasto coinvolto nella storica operazione denominata «Pizza connection 2» che aveva permesso agli investigatori italiani ed all’Fbi di stroncare un enorme traffico di droga fra Calabria, Sicilia e gli U.S.A, con oltre 100 arresti. Per sottolineare il ruolo centrale nel narcotraffico internazionale ricoperto dal vibonese (che ha scontato 15 anni di carcere), l’Fbi americana aveva in un primo tempo dato il nome di «Fiumara» all’intera operazione antidroga. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?