Salta al contenuto principale

Arsenale nel bar, giovane arrestato a Vibo
Aveva pistola, canne mozze e decine di munizioni

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi
VIBO VALENTIA - Aveva nel bar armi e munizioni, nascoste in un mobiletto vicino al registratore di cassa e in un ripostiglio. L'arsenale è stato scoperto dai carabinieri della stazione di Francica e del Nucleo operativo della Compagnia di Vibo Valentia, con l'ausilio della squadrone eliportato Cacciatori. In manette è finito Valerio Tommaso Sorrentino, 30 anni, incensurato e proprietario del bar "The Lair". 
Nel corso della perquisizione all'interno dell'esercizio commerciale sono state rinvenute: una pistola marca Tanfoglio calibro 6.35 con matricola abrasa e colpo in canna e altre quattro cartucce dello stesso calibro. Pistola e munizioni erano nascoste in un mobile vicino al registratore di cassa. All'interno di un ripostiglio, invece, sono state rinvenute: due canne mozzate per fucile calibro 12 con matricola punzonata; sei cartucce calibro 12 a palla unica in perfette condizioni; quattro cartucce calibro 12 a pallini, 46 cartucce calibro 9; sei cartucce calibro 7.65; 5 cartucce calibro 6.35. Il materiale è stato posto sotto sequestro e l'uomo è stato associato al carcere di Vibo Valentia. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?