Salta al contenuto principale

Crotone, telefonata anonima in banca
Edificio sgomberato ma era falso allarme

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

 

CROTONE, 18 GIU - Una telefonata anonima ha segnalato la presenza di un ordigno nella filiale della banca Credem di Crotone di via Roma, nel centro della città.
Sul posto sono giunte immediatamente le forze dell’ordine che hanno transennato le strade limitrofe alla sede dell’istituto di credito. Si è in attesa, adesso, degli artificieri.
In via precauzionale, sono stati fatti sgomberare l’edificio in cui si trova la filiale. Sgombrati anche i palazzi adiacenti.

CROTONE - Una telefonata anonima ha segnalato la presenza di un ordigno nella filiale della banca Credem di Crotone di via Roma, nel centro della città. Sul posto sono giunte immediatamente le forze dell’ordine che hanno transennato le strade limitrofe alla sede dell’istituto di credito. In via precauzionale, sono stati fatti sgomberare l’edificio in cui si trova la filiale e anche i palazzi adiacenti. Tuttavia dopo il controllo dell'area da parte degli artificieri della Polizia di Stato si è scoperto che non c'erano ordigni negli uffici della filiale. Prima degli artificieri, a controllare di persona erano stati il questore di Crotone, Mario Finocchiaro, il comandante della squadra Volanti, Francesco Muraca, ed il dirigente della Digos, Claudio Spadaro. La telefonata al 113 della Polizia, che ha lanciato l'allarme, è stata fatta da un uomo attorno alle 15 di oggi. Ad allarme cessato, sono rientrate nelle proprie abitazioni le famiglie dei residenti nella zona, prima fatte allontanare a scopo precauzionale

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?