Salta al contenuto principale

Compagnia di Rende intitolata
a memoria del carabiniere De Luca

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

RENDE (Cosenza) -Cerimonia di intitolazione stamane, a Rende, della caserma della locale Compagnia dell’Arma, al carabiniere Carmine De Luca, medaglia d’argento al valor militare alla memoria. Alla manifestazione hanno preso parte il generale Adelmo Lusi, comandante della Legione carabinieri Calabria; il comandante provinciale, colonnello Francesco Ferace, ed autorità militari, civili e religiose. La funzione è stata officiata dall’arcivescovo metropolita di Cosenza-Bisignano, mons. Salvatore Nunnari. 

Il carabiniere De Luca, nato a Cosenza il 12 luglio del 1899, è scritto nella motivazione di intitolazione “di scorta insieme ad un collega e ad altri militi ad un furgone postale, cadde in un’imboscata di predoni, in Cirenaica (Libia), il 21 settembre del 1922. Per quanto gravemente ferito alla prima scarica di fucileria, prontamente scendeva dall’autocarro ed apriva il fuoco contro gli aggressori, finchè nuovamente colpito dal piombo nemico ed esausto per il sangue perduto, non fu più in grado di servirsi delle armi. Ad un ufficiale di altra arma, sopraggiunto poco dopo sul luogo del conflitto e che lo confortava manifestava, prima di morire, elevato spirito di sacrificio e nobile sentimento del dovere”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?