Salta al contenuto principale

Disoccupati rubano pesche in azienda
Arrestati 5 giovani a Cassano allo Ionio

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

CASSANO ALLO IONIO (CS) - Disoccupati e senza soldi hanno deciso di rubare delle pesche in una azienda agricola per poi venderle e guadagnare qualche euro. I protagonisti sono cinque giovani, di età compresa dai 23 ai 30 anni, arrestati dai carabinieri a Cassano allo Ionio e successivamente sottoposti all’obbligo di firma su disposizione del giudice del tribunale di Castrovillari. I carabinieri stavano effettuando dei controlli nelle campagne di Cassano allo Ionio quando hanno notato alcune persone in una azienda agricola. I militari si sono avvicinati ed hanno scoperto i cinque ragazzi mentre stavano rubando tre quintali di pesche e le caricavano su un furgone. I cinque, tutti incensurati, sono stati arrestati per furto. Durante l’udienza di convalida i cinque giovani hanno riferito di aver deciso di rubare le pesche per poi vendere e riuscire a guadagnare qualche euro per il loro sostentamento. Il giudice ha convalidato l’arresto ed ha disposto l’obbligo di firma.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?