Salta al contenuto principale

Sbarco nel crotonese, arenati vicino al villaggio
Trovati solo 16 migranti: uno era immobilizzato

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

CUTRO (Crotone) - Una nuova operazione di soccorso ha tenuti impegnati nella notte mezzi e uomini della Capitaneria di porto di Crotone e della Guardia di Finanza di Crotone. L’emergenza è scattata poco dopo le 2, quando un cittadino ha segnalato la presenza di migranti sulla spiaggia di Cutro in prossimità del Villaggio Serenè. Una motovedetta della Guardia di Finanza e due unità navali della Capitaneria di porto di Crotone si sono prontamente dirette sul punto segnalato unitamente a pattuglie via terra che, nel frattempo, sono riusciti a rintracciare 14 migranti che avevano guadagnato la spiaggia. Tuttavia questa volta, sull’imbarcazione asservita allo sbarco, incagliata ad alcuni metri dalla riva, erano rimasti a bordo 16 migranti tra cui 1 uomo immobilizzato, 1 donna e 4 bambini. 

Nonostante le operazioni siano state rese difficoltose dalla poca visibilità e dalle condizioni poco favorevoli del mare, i 16 migranti sono stati raggiunti e trasbordati dalla imbarcazione incagliata e condotti nel porto di Le Castella dall’unità della Guardia di Finanza per le cure del caso. L’imbarcazione, con non poche difficoltà, è stata disincagliata dalle unità navali della Capitaneria di porto e trasportata verso il porto di Crotone ove è stata posta sotto sequestro a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?