Salta al contenuto principale

Cassazione rimanda al Riesame
carcerazione del boss La Rosa

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 36 secondi

VIBO VALENTIA - La Cassazione ha annullato con rinvio ad una diversa sezione del Tribunale del Riesame di Catanzaro la decisione del Tdl di confermare l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Pasquale La Rosa, 48 anni, di Tropea, in provincia di Vibo Valentia, arrestato il 19 dicembre 2012 nell’ambito dell’operazione antimafia denominata "Peter Pan". Sarà quindi necessario un nuovo esame da parte del Tribunale del Riesame, in diversa composizione, per un’ulteriore e completa valutazione della posizione di La Rosa, accusato di associazione mafiosa con una posizione apicale all’interno dell’omonimo clan di Tropea che avrebbe controllato nella cittadina turistica vibonese ogni attività illecita monopolizzando il settore del lavori pubblici.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?