Salta al contenuto principale

Taurianova, nominati dopo il terzo scioglimento
i commissari che vigileranno su interessi mafiosi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

REGGIO CALABRIA - Sono stati nominati i commissari prefettizi che amministreranno il comune di Taurianova, in provincia di Reggio Calabria, che pochi giorni fa è stato sciolto per infiltrazioni mafiose per la terza volta. La triade commissariale è composta da Lombardo, Colosimo e Gaglio. 

Il comune di Taurianova era guidato da una coalizione di centrodestra che sosteneva il sindaco Domenico Romeo eletto il 30 maggio 2011. Nel settembre dello scorso anno il prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, su delega e autorizzazione dell'allora Ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, aveva disposto l'insediamento della commissione di accesso antimafia. Il sindaco, Domenico Romeo, nei mesi precedenti la nomina della commissione prefettizia aveva subìto alcune intimidazioni anche particolarmente gravi. Il consiglio comunale di Taurianova vanta un triste record è stato, infatti, sciolto per infiltrazioni mafiose nel '91 quando fu il primo caso di applicazione della normativa che prevedeva la sospensione degli amministratori sospettati di collusioni mafiose, e poi ancora una volta nel 2009, quando sindaco era lo steso Romeo. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?