Salta al contenuto principale

Inaugurati altri 18 chilometri di autostrada
Ciucci: «Stiamo mantenendo gli impegni presi»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 19 secondi

REGGIO CALABRIA - L’Anas ha aperto al traffico oggi altri 18 km della nuova autostrada Salerno-Reggio Calabria di cui circa 10 km a completamento del V Macrolotto, circa 5 km nel VI Macrolotto, in provincia di Reggio Calabria, e 3 km nel lotto tra Lamezia Terme e il torrente Randace, in provincia di Catanzaro. Al taglio del nastro sul viadotto “Favazzina”, a Bagnara Calabra, sono intervenuti il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti e l’amministratore unico di Anas, Pietro Ciucci. «A distanza di quattro giorni - ha dichiarato l’amministratore unico di Anas Pietro Ciucci - siamo nuovamente in Calabria per un’altra importante apertura al traffico sulla nuova A3 Salerno-Reggio Calabria. Mi auguro che la nostra continua presenza dimostri che sono stati mantenuti gli impegni assunti dall’Anas di dedicare la maggior parte della nostra attenzione a questo territorio. Con l’apertura di oggi - ha proseguito Ciucci - rendiamo disponibile, in tempo utile per l’imminente esodo estivo, l’intero percorso del V macrolotto da Gioia Tauro fino a Scilla in provincia di Reggio Calabria. Un’opera impegnativa, dal punto di vista ingegneristico, che si sviluppa attraverso una successione continua di viadotti e gallerie, dove sono stati adottati tutti gli accorgimenti per garantire il massimo livello di sicurezza e confort per l'utente». 

Da parte sua Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione, ha rimarcato che si tratta «dell’ennesimo segnale positivo da parte dell’Anas, non possiamo che rallegrarci e prendere atto di questa ennesima testimonianza. Mi sento di ringraziare anche il ministro Lupi che proprio ieri ha voluto ribadire sul tema dell’esodo la grande sfida che rappresenta l'A3. Oggi l’apertura di questi nuovi 18 chilometri e la prossima settimana, il 31 luglio per l’esattezza, di ulteriori 5 chilometri, sono un grande segnale». Per il presidente della Regione «da Reggio a Lamezia, da domani, ci impiegheremo 15-20 minuti in meno, non è poca cosa. Sono stato da sempre uno dei contestatori accesi nei confronti dell’Anas, oggi sono uno che da istituzione ribadisce che qui ci sono dei segnali di vitalità, di presenza, di lavoro, di opere importanti, e sicuramente oggi questa autostrada cambia volto. Aspettiamo che il presidente Ciucci, come ha detto più volte, insieme al ministro, confermino la data del 31 dicembre per il completamento. Dopodichè - ha concluso Scopelliti - c'è la seconda fase, in cui la Regione tra qualche settimana, non più tardi, dirà al ministro personalmente le priorità da inserire per la programmazione, per dare continuità nei lavori del nostro tratto di autostrada. Abbiamo le idee molto chiare e già dalla prossima settimana investiremo ufficialmente il ministro delle richieste della Regione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?