Salta al contenuto principale

Peschereccio intercettato in mare nel reggino
Sono cittadini siriani, individuato lo scafista

Calabria

Chiudi

Un barcone di immigrati

Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

ROCCELLA JONICA (Reggio Calabria) - Sono 48, e non una settantina, come sembrava in un primo momento, gli immigrati intercettati su un peschereccio al largo delle coste reggine. Tra di loro 10 donne, 17 minori e 21 uomini di presunta nazionalità siriana, individuati all’alba al largo delle coste della Calabria da un elicottero della Sezione aerea della guardia di finanza di Lamezia Terme. 

Il peschereccio, lungo 15 metri circa, dalla nazionalità da accertare, è stato poi abbordato da una unità della guardia costiera ed una della guardia di finanza di Roccella Ionica che hanno cooperato per intercettare l’imbarcazione nelle acque territoriali italiane. I militari hanno fornito ai migranti la prima assistenza in attesa dell’arrivo nel porto di Roccella Jonica, previsto verso le 14 dove l’imbarcazione è diretta scortata dalle unità militari. Una volta a terra, dopo lo sbarco, saranno fornite agli immigrati le prime cure con l’ausilio dei finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria. Un uomo è stato riconosciuto come uno scafista e gli accertamenti nei suoi confronti proseguiranno a terra. I migranti saranno accompagnati nel plesso scolastico Carrera messo a disposizione dal Comune di Roccella.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?