Salta al contenuto principale

Vibo, manomette contatore dell'Enel
arrestato un uomo a Longobardi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

VIBO VALENTIA - I carabinieri della Stazione di Vibo Valentia hanno arrestato in flagranza del reato di furto aggravato di energia elettrica e di possesso di pubblici sigilli contraffatti, Vincenzo Melluso, 38 anni, di Longobardi, frazione del comune di Vibo. Melluso, già noto alle Forze dell’ordine, avrebbe manomesso il contatore dell’Enel per rifornire illegalmente di energia elettrica la propria abitazione. Nel medesimo contesto operativo, i carabinieri a casa dell’uomo hanno anche trovato un timbro riportante lo stemma dell’Agenzia delle Entrate palesemente contraffatto. Arrestato, espletate le formalità di rito, Melluso è stato tradotto nel proprio domicilio a disposizione dell’autorità giudiziaria informata dell’accaduto dai carabinieri. Melluso era già stato arrestato nel marzo scorso dai carabinieri di Vibo Marina per possesso di documenti di identità falsi, oltre a matrici di assegni e carte di credito intestate ad un fantomatico "Melluso Eliseo".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?