Salta al contenuto principale

Nuovo colpo al tesoretto della 'ndrangheta in Piemonte
E nel 2013 il bilancio dei sequestri sale a 22 milioni

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

 

Torino, 7 ago. (Adnkronos) - E’ in fase conclusiva una vasta operazione contro la 'ndrangheta da parte del Centro Operativo di Torino della Direzione Investigativa Antimafia che sta eseguendo il sequestro anticipato di beni in Piemonte, nei confronti di un affiliato ritenuto capo di una “locale” da anni operante nel torinese. Il valore di beni immobili, mobili e di società sottoposte a sequestro è di circa 7 milioni di euro. 
Dall’inizio dell’anno la Dia di Torino ha operato sequestri e confische nei confronti di appartenenti alla 'ndrangheta operante in Piemonte per complessivi 22 milioni di euro. 
Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso di una conferenza stampa presieduta dal capo della Dda Ausiello, Procuratore Aggiunto della Repubblica, che si terrà presso il Centro Operativo di Torino, in via Foggia n. 14, alle 11.00. 

TORINO - E’ scattata all'alba una vasta operazione contro la 'ndrangheta condotta dal Centro operativo di Torino della Direzione Investigativa Antimafia che sta eseguendo il sequestro anticipato di beni in Piemonte, nei confronti di un affiliato ritenuto capo di una “locale” da anni operante nel torinese. 

 

Il valore di beni immobili, mobili e di società sottoposte a sequestro è di circa 7 milioni di euro. Dall’inizio dell’anno la Dia di Torino ha operato sequestri e confische nei confronti di appartenenti alla 'ndrangheta operante in Piemonte per complessivi 22 milioni di euro. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?