Salta al contenuto principale

Tre scosse ravvicinate al centro della Calabria
Due hanno interessato il territorio del lametino

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

TRE scosse di terremoto in un solo pomeriggio, tutte nell'area centrale della Calabria. I sismografi dell'Istituto nazionale di vulcanologia e geofisica le hanno rilevate tra le 13,14 e le 18,10. Nessun allarme, visto che l'entità ha raggiunto al massimo magnitudo 2.9. E nessun danno rilevato per persone o cose. 

un fenomeno, quello sismico, al quale il territorio calabrese è abituato. Ma stavolta la curiosità è legata al fatto che le tre scosse si sono registrate in due distretti sismici diversi ma tutti in prossimità dell'area mediana della regione. La prima, quella delle 13,14, aveva magnitudo 2 ed è stata localizzata nella Sila a cavallo delle province di Catanzaro e Cosenza, ma gli effetti sono arrivati anche a Lamezia Terme. Le altre due, alle 17,22 e alle 18,10, con intensità 2.1 e 2.9, hanno avuto epicentro in mare, il primo davanti ad un'area che va da Falerna a Fiumefreddo Bruzio, il secondo più al largo e lievemente più a nord.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?