Salta al contenuto principale

Distrutta isola ecologica a Petilia Policastro
Il sindaco: «Momento delicato, istituzioni siano vicine»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

PETILIA POLICASTRO (KR) - L’isola ecologica del Comune di Petilia Policastro è stata incendiata e distrutta da sconosciuti. Le fiamme, secondo quanto dichiarato dagli inquirenti che hanno avviato una indagine per risalire agli autori del gesto, sono state domate solo grazie all'intevento dei vigili del fuoco e dei carabinieri. L’episodio, che anche per questo desta forte preoccupazione, è avvenuto a pochi giorni di distanza dall’intimidazione di due componenti del consiglio comunale che hanno subito vari danneggiamenti. 

Il sindaco del centro crotonese, Amedeo Nicolazzi, ha manifestato tutta la sua preoccupazione per la catena di eventi che si sta succedendo in città negli ultimi tempi e ha affermato che «questo è un momento delicato» della vita cittadina e pertanto più che in altre situazioni «chiedo alle istituzioni di stare vicino all’amministrazione comunale».

Sull'incendio dell’isola ecologica sono in corso le indagini dei carabinieri. Il sindaco Nicolazzi ha aggiunto che già nelle prossime ore convocherà una riunione del consiglio comunale per discutere degli episodi di intimidazione che si stanno verificando a Petilia Policastro. «C'è un momento di forte pressione - ha detto - sulla nostra amministrazione. Le istituzioni ci sono già vicine ma chiedo che ci sia una maggiore presenza. L’incendio dell’isola ecologica è un fatto grave che colpisce tutta la comunità così come sono gravi le minacce ed i danneggiamenti subiti dai consiglieri comunali. Ho deciso di convocare un consiglio comunale per discutere di quanto sta accadendo in queste ore».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?