Salta al contenuto principale

Scoperta coltura di canapa a Cetraro
E a Fagnano c'erano oltre 500 piante

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

COSENZA - Due diversi sequestri di marijuana in provincia di Cosenza. La guardia di finanza ha individuato, in località Santa Maria di Mare di Cetraro, sul Tirreno cosentino, 10 piante di canapa indiana e ha arrestato un giovane del posto, sorpreso ad annaffiare la piantagione. Le piante, dell’altezza di circa 2 metri, si presentavano in ottimo stato di maturazione e pronte per essere immesse sul mercato. 

Una perquisizione a casa del giovane ha poi consentito di trovare altri 14 grammi di marijuana. Per il giovane, già noto alle forze dell’ordine, sono stati disposti gli arresti domiciliari. Nel corso delle perlustrazioni seguite al sequestro, nelle campagne di Cetraro è stato anche rinvenuto un fuoristrada rubato il 15 agosto scorso a Guardia Piemontese, che è stato restituito al legittimo proprietario. 

Una piantagione di canapa indiana è stata scoperta dai carabinieri di Fagnano Castello che hanno arrestato A.R., 47 anni, già noto alle forze dell’ordine.
In casa dell’uomo, i militari hanno trovato 400 grammi di marijuana e 135 di semi, ed in un terreno adiacente alla sua abitazione 517 piante di canapa indiana alte da 60 centimetri a 2,50 metri.

Una piantagione di canapa indiana è stata scoperta dai carabinieri anche a Fagnano Castello: i militari hanno arrestato A.R., 47 anni, già noto alle forze dell’ordine.In casa dell’uomo, i militari hanno trovato 400 grammi di marijuana e 135 di semi, ed in un terreno adiacente alla sua abitazione 517 piante di canapa indiana alte da 60 centimetri a 2,50 metri.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?