Salta al contenuto principale

Roccella, ennesimo sbarco nella notte
Altri 130 migranti giungono in Calabria

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 9 secondi

REGGIO CALALBRIA - Un motopesca con 162 migranti a bordo è stato intercettato questa notte, dalla Guardia di Finanza al largo di Reggio Calabria. Un pattugliatore veloce del Gruppo Aeronavale di Taranto, un Guardacoste, una vedetta veloce della Sezione Operativa Navale della Gdf di Reggio Calabria si sono mossi per intercettare l’imbarcazione, insieme ad una motovedetta della Capitaneria di Porto e l’hanno localizzata alle 2.15 circa del mattino. Il motopesca appena entrato nelle acque territoriali, è stato fermato ed abbordato. Ventuno donne, tra cui una gestante, 28 minori e 4 adulti per i quali era necessaria l’assistenza sono stati trasferiti sulla vedetta della Capitaneria di Porto che si è diretta a Roccella Jonica. Tutti gli uomini, circa 70/80, sono rimasti sul motopesca che scortato dalle unità navali della Guardia di Finanza si è diretto verso il porto di Roccella Jonica. L’imbarcazione è partita cinque giorni fa da un porto della Grecia. Gli stranieri, le cui condizioni sono buone, provengono dal Bangladesh, dalla Siria e dalla Somalia. Dopo le prime cure sono stati trasferiti in una scuola comunale di Roccella. 

Le Fiamme gialle avrebbero già individuato due presunti scafisti e li hanno sottoposti ad interrogatorio. Il fermo immediato dei due sarebbe stato possibile grazie al preventivo monitoraggio dell'imbarcazione e all'intervento messo in azione in acque nazionali, dai mezzi ispettivi operanti per l'agenzia europea Frontex.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?