Salta al contenuto principale

Brasiliana morta a Brescia, il giallo si infittisce
L'autopsia svela che si è trattato di un omicidio

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 38 secondi

REGGIO CALABRIA - Si infittisce il giallo della morte di Marilia Martins Silva Rodriguez: la giovane brasiliana, residente a Reggio Calabria, che è stata trovata senza vita a Brescia. Dopo l'esito dell'autopsia ormai non ci sono dubbi. La ragazza è stata uccisa. Anche se non ci sono indagati, pare che la pista passionale non sia del tutto scartata dalla Procura della Repubblica di Brescia. A rendere il quando ancora meno chiaro, poi, pare le la giovane donna fosse anche incinta. L’esame autoptico è stato disposto dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani che sta coordinando il lavoro investigativo condotto dai carabinieri di Brescia. I militari, sin dalle prime ore successive al ritrovamento del cadavere, hanno interrogato gli amici, i colleghi ed il fidanzato della giovane brasilina. L’ufficio di Gambara, presso cui Marilia Martins Silva Rodriguez lavorava e dove è stata trovata morta, è stato ispezionato dagli specialisti dei Ris. Da quello che si è potuto apprendere la porta dello stabile era chiusa dall’interno.Dai primi rilievi pare che il tubo della caldaia dell’ufficio sia stato trovato svitato e sarebbe stato trovato anche un flacone di acido. Per approfondire le indagini i carabinieri stanno cercando di contattare qualche parente della ragazza. La 29 enne brasiliana trovata morta in ufficio a Gambara nel Bresciano, non ha parenti in Italia ed è per questo che i carabinieri stanno cercando di mettersi in contatto con la madre della donna in Brasile tramite l'ambasciata. La ragazza sembra non avesse una dimora fissa in provincia di Brescia e ufficialmente risulta residente a Reggio Calabria, ma si spostava spesso per la provincia bresciana. Capitava anche che si fermasse per la notte in ufficio; chi abita in paese ha raccontato di averla vista spesso con un trolley al seguito. Chi l’ha conosciuta parla di una ragazza cortese e di poche parole, che sapeva parlare bene l’italiano ed evidenziava una leggera cadenza meridionale.

Milano, 2 set. - E’ prevista per oggi l’autopsia sul corpo di Marilia Rodrigues Silva Martins, la 28enne brasiliana trovata morta nell’ufficio dove lavorava a Gambara, in provincia di Brescia. Gli investigatori non scartano per ora alcuna ipotesi e la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio. Ma gli inquirenti attendono i risultati dell’esame autoptico per chiarire le cause della morte della donna, che risultavz residente a Reggio Calabria. Il corpo, con ferite sul volto e sulla nuca, è stato rinvenuto venerdì sera da un vicino che ha sfondato la porta dell’ufficio, allarmato dal forte odore di gas. (AGI)
(AGI) - Milano, 2 set. - Dai primi rilievi pare che il tubo della caldaia dell’ufficio sia stato trovato svitato e sarebbe stato trovato anche un flacone di acido. Ma i livelli di gas rilevati nella stanza non sembrerebbero sufficienti a provocare un decesso e gli investigatori non escludono si possa trattare di mosse per depistare e far pensare a un suicidio. L’autopsia, infine, servirà anche a chiarire le voci su una possibile gravidanza di Marilia, ieri gli inquirenti hanno sentito il fidanzato, i conoscenti e il datore di lavoro della donna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?