Salta al contenuto principale

Omicidio nel reggino, ucciso un ristoratore
Raggiunto da un colpo di pistola dopo una lite

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

SANT'EUFEMIA D'ASPROMONTE (Reggio Calabria) - Un omicidio è stato compiuto a Sant'Eufemia d'Aspromonte, in provincia di Reggio Calabria. La vittima è Giuseppe Arimare, 61 anni, ristoratore, già noto alle forze dell'ordine. L'uomo è stato ucciso mentre si trovava nel parcheggio del suo ristorante, "Donna Iolanda", situato in contrada Forestale. L'agguato è stato portato a termine alle 16,30; sul fatto indagano i carabinieri della Compagnia di Palmi. 

Secondo le indagini, l'omicidio è avvenuto durante un litigio. Arimare, secondo una prima ricostruzione degli investigatori, è stato aggredito da almeno due persone una delle quali ha sparato un colpo di pistola. La vittima, che è anche titolare di un maneggio, è stata raggiunta al torace ed è morta all’istante. Gli investigatori hanno iniziato a sentire persone per cercare di ricostruire l’accaduto. Gli investigatori, al momento, non escludono nessuna ipotesi sul movente del delitto anche se la pista che viene privilegiata è quella di un litigio scaturito da un contenzioso tra la vittima ed i suoi aggressori.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?