Salta al contenuto principale

In migliaia in piazza a Cosenza contro l'apertura
di un centro per il trattamento dei rifiuti

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

COSENZA - Qualche migliaio di persone e decine di trattori stanno partecipando alla manifestazione che mira a sensibilizzare contro l’emergenza rifiuti, che si sta svolgendo a Cosenza. Un lungo corteo, intorno alle 17, ha preso il via da piazza Cappello, per attraversare il centro della città, inibito questo pomeriggio alla circolazione stradale. Decine i cartelli e gli striscioni, che testimoniano la partecipazione da tutta la regione, in particolare dai luoghi che ospitano siti che presentano problematiche ambientali, come Crotone, Pianopoli, Celico e Rossano.
GUARDA IL VIDEO DELLA MANIFESTAZIONE
Sugli striscioni le scritte "fuori lo Stato dalla mafia", "basta veleni sui nostri terreni", "terra dei fuochi mò basta". I trattori sono quasi tutti provenienti da Bisignano, dove si vorrebbe, da parte dell’amministrazione regionale, costruire un centro di trattamento dei rifiuti. Al grido di "decidiamo noi", e con canti e balli, il lungo corteo si è fatto largo attraverso Cosenza, tra la curiosità dei cittadini. Ingente il dispiegamento delle forze dell’ordine.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?