Salta al contenuto principale

Pagano le consegne del corriere espresso
con assegni falsi: un arresto e una denuncia

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

CROTONE - I Carabinieri della Stazione di Scandale, nel Crotonese, hanno arrestato Luca Rotundo, di 23 anni, e denunciato a piede libero la sorella di 18 anni, per truffa ed uso di atto falso in concorso. Gli stessi carabinieri avevano ricevuto nelle scose settimane la denuncia da parte di un corriere espresso della ditta “Bartolini” con la quale si portava a conoscenza dei carabinieri di aver ricevuto un assegno falso come pagamento di merce ordinata da alcuni soggetti di Crotone.

Qualche giorno fa il corriere ha segnalato un nuovo ordine di consegna di un pacco verso un destinatario avente stesso indirizzo e numero di telefono del precedente anche se cognome diverso. Pertanto i Carabinieri di Scandale, dopo aver preso posizione nelle vicinanze del luogo dove doveva avvenire la consegna, hanno atteso l’arrivo del corriere e hanno assistito al pagamento, da parte dei due fratelli, con un nuovo assegno circolare falso, e in quel momento sono intervenuti.

Rotundo è stato posto agli arresti domiciliari, mentre la sorella che lo accompagnava è stata denunciata a piede libero.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?