Salta al contenuto principale

Tela del ragno, annullati due arresti

Calabria
Tempo di lettura: 
0 minuti 49 secondi

COSENZA - Il Tribunale del riesame di Catanzaro ha annullato l’ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di due indagati nell’operazione «Tela del ragno», Tommaso Gentile e Giacomino Guido, accusati dell’omicidio di Luigi Sicoli, commesso nel corso della guerra di mafia che ha insanguinato il cosentino dal 1999 al 2004.  

LEGGI IL DOSSIER DINAMICO
CON TUTTE LE NOTIZIE E GLI ARTICOLI
SULL'OPERAZIONE TELA DEL RAGNO

Nel corso dell’operazione, condotta il 30 marzo scorso dai carabinieri del Comando provinciale di Cosenza e del Ros sono state arrestate 58 persone accusate di fare parte delle cosche di Cosenza e della fascia ionica e di una decina di delitti.   In giudici del riesame hanno così accolto la richiesta dei difensori dei due indagati, gli avvocati Sergio Rotundo e Giuseppe Bruno. In seguito alla decisione, Guido sarà scarcerato, mentre Gentile resta in carcere perchè detenuto per altro motivo.  

Il Tribunale del riesame ha annullato anche l’ordinanza emessa nei confronti di Luigi Bruni, accusato di associazione mafiosa. 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?