Salta al contenuto principale

Giustizia, via libera del Csm a Salvatore Curcio

E' il nuovo procuratore capo di Lamezia Terme

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Salvatore Curcio
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - Il Plenum del Consiglio superiore della magistratura ha dato l’ok definitivo alla nomina di Salvatore Curcio a Procuratore della Repubblica di Lamezia Terme. In magistratura dal 1989, Curcio ha iniziato come giudice istruttore e poi gip a Catanzaro.

Nel 1993 è passato alla Dda del capoluogo calabrese per la quale ha coordinato alcune delle più importanti inchieste sulla 'ndrangheta, tra cui "Galassia", che nel 1995 portò all’arresto di 134 persone tra la Calabria e la Germania, e "Decollo", culminata con l’arresto di oltre 100 persone e un maxi sequestro di cocaina occultata all’interno di blocchi di marmo. Una delle sue ultime inchieste condotte da Curcio, inoltre, ha svelato l’infiltrazione della 'ndrangheta in una banca della Repubblica di San Marino.

Nei giorni scorsi, lo stesso Plenum aveva dato il via libera alla nomina di procuratore capo di Paola per il magistrato Pierpaolo Bruni (LEGGI). 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?