Salta al contenuto principale

Cosenza, uomo in auto fermato dalla Guardia di Finanza confessa di aver ingerito diversi ovuli per il trasporto di eroina

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Uno degli ovuli recuperato in ospedale e che erano stati ingeriti dall'uomo
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

COSENZA - I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza hanno tratto in arresto un uomo per spaccio di sostanze stupefacenti e sequestrato oltre 60 grammi di eroina.

L'uomo è stato fermato nelle vicinanze dello svincolo autostradale di Cosenza, a bordo di un’autovettura proveniente dal Casertano e percorreva il tragitto di rientro in città a velocità sostenuta. Avviato il controllo l’individuo ha manifestato un evidente stato di tensione psico-fisica del quale gli agenti si sono accorti. A seguito di un’ispezione del mezzo con l’ausilio delle unità cinofile, ha segnalato a quel punto di aver ingerito sostanza stupefacente e ed è stato immediatamente accompagnato all'ospedale dell'Annunziata.

 

All'interno del suo organismo c'erano diversi ovuli imbottiti di 60 grammi di eroina, con i quali sperava di realizzare oltre 300 “dosi”, che gli avrebbero fruttato guadagni per oltre 16mila euro.

L'uomo è stato arrestato e rischia ora la pena della reclusione da un minimo di 6 ad un massimo di 20 anni. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?