Salta al contenuto principale

Legale antimafia finisce nel mirino dei malviventi

Ignoti si sono introdotti nella casa dell'avvocato Fronte

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
L'avvocato Giovanna Fronte
Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

GIANLUCA PRESTIA

Send mail

Giornalista Pubblicista dal 2000 e Professionista dal 2008, collabora col Quotidiano dal maggio 2002 diventando poi redattore di Cronaca nera e giudiziaria ma spaziando anche in altri settori. 

VIBO VALENTIA - Ignoti malviventi sono penetrati nell'abitazione dell'avvocato Giovanna Fronte, legale di fiducia di numerosi testimoni e collaboratori di giustizia del Vibonese e vicepresidente dell'associazione Antiraket di Vibo Valentia.

Si tratta dell'abitazione a mare sita ad Ispica, nel Ragusano, suo paese di origine. I ladri sono entrati forzando la serranda di una porta mandando in frantumi il vetro ed una volta all'interno hanno messo a soqquadro i locali.

E' stato il fratello della stessa professionista, molto stimata ed apprezzata per il suo impegno contro la criminalità, a fare la scoperta. Ancora da stabilire l'entità dei danni subiti. Immediata la denuncia alle forze dell'ordine che hanno avviato subito le indagini. Tuttavia, al momento non ci sarebbero collegamenti tra il gesto criminoso e l'attività professionale della Fronte, che risiede da decenni a Vibo Valentia.

«Maledetti - ha scritto il legale sul proprio profilo Facebook - avete violato il luogo del mio cuore, dove la mia anima si riposa e ricarica, vi maledico e vi assicuro che vi scoverò e non vi lascerò in pace».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?