Salta al contenuto principale

Incidente in autostrada, arrestato l'uomo coinvolto

Guidava ad alta velocità e sotto l'effetto dell'alcol

Calabria
Chiudi

Controlli della Polizia Stradale

Apri
Didascalia Foto: 
Controlli con l'etilometro
Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

CATANZARO - Era sotto l’effetto dell’alcol l’uomo che ieri sera ha violentemente tamponato la vettura che lo precedeva, provocando la morte di una donna di 67 anni, Rita Ramondino, residente a Vibo Valentia (LEGGI LA NOTIZIA DELL'INCIDENTE). Si tratta di un uomo di 35 anni, I.R., residente in Marocco e tratto in arresto in flagranza per il reato di omicidio stradale e guida sotto l’effetto di alcool. L'incidente è avvenuto nel territorio di Martirano Lombardo.

Quando è scattato l’allarme per il doppio incidente avvenuto ieri sera sull’autostrada del Mediterraneo A2, nel tratto del Catanzarese, con la morte anche dell’autista di un autobus, la polizia stradale ha effettuato tutti i rilievi del caso, notando che l’uomo coinvolto mostrava i segni di uno stato di alterazione psicofisico.

I ripetuti controlli hanno permesso di accertare l’alta presenza di alcol nel corpo dell’automobilista e l’alta velocità al momento dell’incidente, mentre gli accertamenti sulla persona hanno dimostrato che anche in passato l’uomo era stato coinvolto in incidenti stradali per la sua guida e per l’assunzione di alcol.

Oltre alla morte della donna, l’uomo ha anche provocato il ferimento delle altre persone presenti nella macchina che ha tamponato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?