Salta al contenuto principale

Sequestrati trentacinque esemplari di pesce spada

Pesante sanzione per un diportista nel Crotonese

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Un sequestro della Guardia costiera
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

ISOLA CAPO RIZZUTO (CROTONE) - Trentacinque esemplari di pesce spada allo stato giovanile sono stati sequestrati, a Le Castella, ad un diportista dalla Guardia costiera di Crotone. All’uomo, appena rientrato da una battuta di pesca, è stata comminata una sanzione pesante sanzione amministrativa.

Il prodotto ittico è stato sequestrato e sottoposto ad un esame da parte del personale ispettivo dell’Azienda sanitaria provinciale che dopo averne accertato le pessime condizioni igienico sanitarie ne ha disposto la distruzione.

La pesca illegale dei cosiddetti spadini, fa sapere la Guardia costiera, implica il depauperamento delle risorse ittiche provocando una serie di ricadute su tutta la filiera produttiva.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?