Salta al contenuto principale

Disposto l'accesso antimafia al Comune di Siderno

Il prefetto di Reggio ha nominato la commissione

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il prefetto Michele di Bari
Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

SIDERNO (REGGIO CALABRIA) - Il prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, su delega del Ministro dell’Interno, ha disposto l’accesso nel Comune di Siderno per accertare l'esistenza di infiltrazioni o condizionamenti di tipo mafioso mafiose nell’attività dell’ente.

Il prefetto ha anche nominato la Commissione incaricata di effettuare l’accesso, che si é insediata stamattina, presieduta dal prefetto Anna Palombi. La Commissione sarà coadiuvata da un nucleo di supporto composto da rappresentanti delle forze dell’ordine.

«L'accesso ispettivo - é detto in un comunicato della Prefettura - dovrà essere perfezionato entro tre mesi, prorogabili di ulteriori tre qualora necessario».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?