Salta al contenuto principale

Tenta di bruciare l'auto della sorella della ex moglie

Minacce e violenze, crotonese arrestato a Catanzaro

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Controlli dei carabinieri a Catanzaro
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

CATANZARO - Ha piazzato due taniche di benzina nell’autovettura della sorella dell’ex moglie ed è sospettato di avere incendiato, poche ore prima, la macchina della ex era stata distrutta da un incendio su cui sono in corso accertamenti. E’ accaduto nel quartiere Mater Domini di Catanzaro, dove i carabinieri della Stazione di Gagliano hanno arrestato un uomo di 73 anni, P.G., crotonese e già noto alle forze dell’ordine.

L’allarme è scattato dopo la donna ha notato il finestrino rotto della propria autovettura, quindi ha rinvenuto le taniche. A quel punto ha allertato i carabinieri che hanno avviato le verifiche, scoprendo che le fiamme si erano spente da sole.

I militari sono stati, però, attirati dalla presenza di un uomo nelle vicinanze dell’autovettura. Gli accertamenti hanno permesso di dimostrare che si trattava proprio dell’ex marito di una delle sorelle.

Durante la perquisizione della sua auto sono stati rinvenuti due coltelli e una spranga di ferro, mentre l’uomo ha più volte minacciato di morte le due donne anche alla presenza degli stessi militari. A quel punto è scattato l’arresto per atti intimidatori e danneggiamento seguito dal tentativo di incendio. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?