Salta al contenuto principale

Sospesi il sindaco e il Consiglio comunale di Lamezia

Tre commissari in attesa dello scioglimento per mafia

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Paolo Mascaro
Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - Il prefetto di Catanzaro, Luisa Latella, ha sospeso il sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, e il Consiglio comunale in attesa del decreto di scioglimento da parte del Presidente della Repubblica. La decisione arriva dopo la deliberazione del Consiglio dei Ministri che ha posto la parola fine alla legislatura per le presunte infiltrazioni mafiose. 

Il prefetto Latella ha nominato una commissione straordinaria composta da tre persone e che guideranno l'Ente in attesa della nomina della commissione definitiva. Si tratta del prefetto Francesco Alecci, prefetto a L'Aquila dal 2012 al 2016, del vice prefetto Mariagrazia Colosimo e della dirigente Desiree D'Ovidio.

Mercoledì scorso il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo scioglimento di cinque comuni calabresi, tra cui Lamezia, per le infiltrazioni della criminalità organizzata (LEGGI).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?