Salta al contenuto principale

Controlli dei carabinieri in materia ambientale nel Vibonese

Denunciato il titolare di un frantoio e multata un'azienda

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

VIBO VALENTIA - Scaricava abusivamente i reflui provenienti dagli scarichi del frantoio così il proprietario della struttura è stato denunciato dai carabinieri. I controlli in materia ambientale, sanitaria e di lavoro sono stati compiuti dai carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia con la collaborazione dei reparti speciali.

I carabinieri di Cessaniti, insieme a quelli della Stazione Forestale di Vibo Valentia hanno denunciato in stato di libertà il proprietario di un frantoio. Nel corso di una verifica, i militari hanno constatato la presenza di uno scarico abusivo diretto di reflui provenienti dall’attività di lavorazione e molitura delle olive in difformità dal previsto processo di spandimento agronomico dei reflui. Il frantoio è stato quindi sequestrato e affidato in custodia allo stesso titolare.

Nella stessa giornata i carabinieri di Sant'Onofrio, insieme a quelli del Nucleo ispettorato lavoro di Vibo Valentia, del Nas di Catanzaro e del Noe di Reggio Calabria, hanno controllato un’azienda allevamento bovini a Stefanaconi giungendo all'emissione di una sanzione amministrativa di tremila euro a carico del titolare per la presenza di un lavoratore "in nero". 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?