Salta al contenuto principale

Notte di paura a Lamezia, diversi incendi a Capizzaglie

Coinvolte autovetture, scooter e un camper: indagini

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Il camper distrutto dalle fiamme
Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

LAMEZIA TERME (CATANZARO) - Autovetture, scooter, un camper. Notte di incendi a Lamezia Terme, dove i vigili del fuoco del comando provinciale di Catanzaro sono dovuti intervenire su più fronti.

Tutti i roghi sono stati registrati nel quartiere Capizzaglie. Il primo è avvenuto intorno all'1,40 in via dei Bizantini dove, dove l'incendio ha interessato uno scooter. Sul posto i vigili del fuoco del locale distaccamento che, in pochi minuti, hanno domato le fiamme.

Nel frattempo è stato segnalato un principio d'incendio di due autovetture a poca distanza dal primo, per cui si è reso necessario l'invio di una autobotte in supporto alla squadra che, terminato le operazioni di spegnimento dello scooter. Il tempestivo intervento dei proprietari delle auto e delle squadre dei vigili del fuoco hanno impedito che le autovetture andassero distrutte. 

Subito dopo le nuove segnalazioni. In via Pietro Mancini le fiamme hanno interessato un camper. Sul posto è stata inviata la squadra della sede centrale e successivamente le squadre del distaccamento di Lamezia Terme che al momento erano impiegate su via dei Bizantini. Un caravan situato in un cortile adiacente l'abitazione del proprietario è andato distrutto. Le fiamme si sono propagate anche ad un fuoristrada parcheggiato a pochi metri. L'intervento dei vigili del fuoco ha permesso di mettere in sicurezza l'area, allontanando anche le bombole di gpl presenti sul caravan. Le fiamme hanno danneggiato anche alla cucina di un appartamento situato vicino al camper, senza particolari conseguenze.

Dai primi accertamenti effettuati dai vigili del fuoco in collaborazione con carabinieri e polizia di stato, sono stati rinvenuti elementi utili che confermano l'origine dolosa dei roghi. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?