Salta al contenuto principale

Crotone, cane abbandonato in un fiume con la testa chiusa in un sacchetto, salvato dai Vigili

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

SANTA SEVERINA (CROTONE) - Ennesimo episodio di violenza sugli animali in Calabria, un cane è stato, infatti, abbandonato al centro del fiume Neto, nel crotonese, con la testa infilata in una busta di plastica legata con fil di ferro. Un gesto crudele vanificato dall’intervento dei vigili del fuoco di Crotone. Un automobilista, amministratore della pagina facebook «Noi di Santa Severina», attraversando il ponte sul Neto che collega la provinciale alla statale 107 ha visto l'animale, l’ha filmato ed ha postato il video su facebook. Un utente le ha viste ed ha allertato i vigili del fuoco che sono intervenuti con una squadra specializzata nei salvataggi sui corsi d’acqua riuscendo a trarre in salvo il cane.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?