Salta al contenuto principale

Accoltellato dal vicino nel Vibonese, gravissimo

Due fendenti alla vittima. Lite per i rumori dei bimbi

Calabria
Chiudi
Apri
Nella foto: 
Un intervento dei carabinieri
Tempo di lettura: 
0 minuti 54 secondi

ROMBIOLO (VIBO VALENTIA) - Un uomo, Giovanni Castagna, di 46 anni, di Rombiolo, è stato ferito questo pomeriggio con due coltellate al fianco destro e allo zigomo.

La vittima si trova adesso ricoverata in gravi condizioni, a causa della lesione al fegato, nell’ospedale di Vibo Valentia dov'è arrivato a bordo di un’ambulanza del 118.

Ancora da stabilire l'esatta dinamica del fatto. Secondo una prima ricostruzione, Castagna sarebbe stato affrontato da una persona con la quale avrebbe avuto uno screzio per motivi di vicinato. Le indagini sono condotte dai carabinieri della Stazione di Rombiolo e della Compagnia di Tropea. L'autore del gesto si è assunto la responsabilità e ha spiegato che la causa scatenante del litigio tra i due vicini sarebbe stata la lamentela, da parte dell'uno, riguardo al rumore che facevano i figli dell'altro mentre giocavano nel pianerottolo.

L'autore dell'accoltellamento, che si è ferito una mano con l'arma utilizzata per il delitto, un coltello a serramanico, dopo essere stato curato dai medici dell'ospedale di Tropea, è stato dichiarato arresto per l'ipotesi di reato di tentato omicidio e tradotto presso la Casa Circondariale di Vibo Valentia.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?